CMEU 20-22. Cambiano le regole per la Fase 2

Già avviata la Fase 2 per i 100 medici non specialisti partecipanti alle 5 edizioni complessive dell’iter formativo realizzato dal CEFPAS “Corso teorico pratico triennale in medicina di emergenza urgenza CMEU 2022-2022”.

A garanzia della prosecuzione del percorso alla luce del contesto pandemico, l’Assessore alla Salute dell’Isola Ruggero Razza ha recentemente modificato il decreto assessoriale 2026/2019 coerente al “piano di reperimento straordinario di personale medico per il sistema di emergenza urgenza” riparametrando il compenso da corrispondere a ciascuno dei medici non specialisti per adeguarlo a quello in vigore per gli altri medici in servizio ed evitare che le risorse già formate nel corso delle prime 210 ore di formazione interattiva del percorso CMEU possano essere assorbiti dalle USCA o preferire contratti libero professionali stipulati dalle aziende sanitarie e ospedaliere del SSR.

Pertanto, l’indennità di formazione per le 2.800 ore di formazione pratica “on the job”, si legge nel decreto 1024/2020, “è rideterminata in € 45.000,00 lordi per ciascuno dei due anni di durata della fase, con aggiunta del rimborso per la fase 1 e corrisposta dalle aziende sanitarie del SSR che procederanno alla relativa contrattualizzazione”.

Scroll Up